Uncategorized

Tribunale di Sulmona riconosce tassi usurai da parte di Findomestic

Data: 26 ottobre 2017

SULMONA – Il tribunale di Sulmona (L’Aquila) ha riconosciuto l’applicazione di tassi usurari da parte di Findomestic banca a carico di una cliente.

Lo fanno sapere in una nota gli avvocati che hanno difeso la vittima, Luisa Taglieri e Vincenzo Mazza, che parlano di “significativa sentenza del tribunale civile del 6 ottobre, resa nota in questi giorni, in tema di usura bancaria”.

“In questo caso la cliente è riuscita a dimostrare l’applicazione, da parte della Findomestic Banca spa, di tassi usurari su alcuni finanziamenti concessi”, si legge nella nota dei legali.

“I giudici chiamati a decidere hanno riconosciuto il diritto della cliente di ottenere la restituzione di tutti gli interessi pagati e di non pagare gli interessi ancora a scadere”.

“Ancora una sentenza, quindi, a favore dei clienti e contro le banche le quali, nonostante siano trascorsi ormai 20 anni dall’introduzione della Legge antiusura, nel tempo hanno continuato ad applicare ai propri clienti condizioni economiche e finanziarie molto spesso non corrette ed in altri casi, come questo, addirittura fuori legge”.

“Adesso”, conclude la nota dei due avvocati, “dopo un contenzioso durato 4 anni, dei fatti verrà interessata la Procura della Repubblica presso il tribunale di Sulmona perché, icordiamo, l’usura è un reato penale e deve essere sanzionato così come previsto dall’art. 644 del codice penale”.

 

FONTE: ABRUZZOWEB

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *